La Palestina della convivenza. Storia dei Palestinesi (1880 – 1948)

Organizzata dall’associazione “Amici della Di Vittorio Aps” e curata da Nabil Bey Salameh, scrittore, musicista, cantautore, voce ed autore dei Radiodervish, “La Palestina della convivenza”, che si terrà  dal 19 al 30 giugno a Mesagne (Brindisi), è un un percorso fotografico basato su una serie di fotografie scattate tra il 1880 e il 1948.
In 21 pannelli, illustrati da immagini fotografiche d’epoca inedite e da una documentazione storica rigorosa, vengono narrate le vicende vissute in Palestina dal periodo dell’Impero Ottomano a quello del Mandato Britannico e che hanno portato, attraverso la Grande Rivolta Araba, la repressione e la pulizia etnica fino alla “Scomparsa della Palestina”.
La mostra prevede una sezione dedicata alla proiezione di cinque cortometraggi, con la collaborazione dell’ Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico e di NAZRA Palestine short Film Festival.
E’ prevista la partecipazione, in collegamento video, della prof.ssa Francesca Albanese, ricercatrice Associata all’Università di Georgetown, di Monica Maurer e di Michele Graduata (Autore del volume “Torti incrociati in terra santa”, Argo editore)
.

Per tutti i dettagli e il programma completo, clicca qui.
Tutti gli eventi si svolgeranno in presenza (posti limitati), ma saranno trasmessi anche in diretta sulla pagina Facebook dell’Associazione G. Di Vittorio.

 

 

Cinema: strumento di informazione e arte di resistenza

In che modo il cinema può essere uno strumento di lotta?
Con questa domanda NAZRA Palestine Short Film Festival , in collaborazione con BDS Torino e NUR Universitari contro l’Apartheid Israeliana, è lieta di invitarvi alle due giornate del 24 e 25 aprile dedicate al cinema e all’arte come forma di resistenza.
Sabato 24 aprile dalle ore 18.00 verrà trasmesso in streaming dal sito di NAZRA il film di Mohammad Bakri “Da quando te ne sei andato” (2005), film in cui Bakri si reca in visita presso la tomba del suo amico e mentore Emile Habibi, soprannominato Abu Salam (Padre della Pace). Come racconta lo stesso regista, è un film pensato come “un dialogo, una conversazione tra due amici che si ritrovano dopo lungo tempo. Io racconto ad Emile le nascite, le morti e tutti gli avvenimenti che hanno scosso la nostra terra dopo la sua scomparsa, nel 1996”. Sullo sfondo le rivolte dell’ottobre 2000, l’Intifada palestinese, la rappresaglia israeliana, anni di massacri, lutti, soprusi, le vicende e le calunnie in seguito al suo film “Jenin, Jenin” e convivenza con la vergogna di non essere riusciti a insegnare la tolleranza, la convivenza e il rispetto nemmeno ai propri familiari e con un senso di sconfitta e di solitudine. Il film rimarrà disponibile per le intere giornate del 25 e 26 aprile.
Domenica 25 aprile in diretta dalla pagina Facebook di NAZRA  alle ore 21.00 l’evento si arrichisce con la presenza di Mohammad Bakri che assieme a Nabil Salameh, voce dei Radiodervish, e Simone Sibilio, docente di lingua e letteratura araba all’università Ca’ Foscari di Venezia, traduttore di molti testi di poesia araba e direttore artistico di NAZRA, dialogheranno sul cinema come strumento di informazione e arte di Resistenza.

Link al film
Pagina FB di NAZRA
Pagina Evento su FB
Locandina pdf

Arte, memoria, resistenza, liberazione.

“Jul, mi ricordo sempre quando mi dicevi che l’arte è rivoluzione,
e noi da quel giorno non siamo solo resistenti,
noi siamo artisti.”

Con questo brano che oggi NAZRA vi propone vogliamo ricordare Juliano Mer-Khamis, attore, attivista, regista e sceneggiatore israeliano, che nel pomeriggio del 4 aprile del 2011, poco dopo essere uscito dal Freedom Theatre, nel campo profughi di Jenin, venne ucciso colpito alla testa da colpi di arma da fuoco sparatigli da un uomo a volto coperto.

Arte è resistenza, e per questo tra qualche giorno daremo inizio a uno streaming di cortometraggi del Festival Nazra che ci accompagnerà, come un filo conduttore, fino alle date del 24 e 25 aprile; il 24 proietteremo il film “Da quando te ne sei andato” di Mohammed Bakri attore, regista e sceneggiatore della Palestina e autore del film “Jenin, Jenin”, film che gli procurò un lungo processo politico e censorio per vietarne la proiezione e la distribuzione; il 25 aprile finalmente avremo con noi, insieme ad altri illustri ospiti, Mohammed Bakri che ci parlerà del Cinema come strumento di informazione e denuncia ma anche come forma d’arte resistente e rivoluzionaria.
Non mancate!

Traduzione italiana del testo della canzone Juliano’s way
(a cura dell’associazione Restiamo umani con Vik)

Link di approfondimento:

 

I finalisti della 4° edizione di NAZRA

After the work of the preselection jury, we want to communicate the list of finalist films of Nazra Palestine Short Film Festival. They have been sent in these days to the International Jury for the evaluation and choice of the best film for the two sections in competition: Best Fiction and Best Documentary and a special mention for the Best Experimental film section.

Dopo il lavoro della giuria di preselezione, siamo lieti di comunicare l’elenco dei film finalisti della quarta edizione di Nazra Palestine Short Film Festival. I film sono stati inviati in questi giorni alla Giuria Internazionale per la valutazione e la scelta del miglior film per le due sezioni in concorso: Miglior Fiction e Miglior Documentario e una menzione speciale per la sezione Miglior Film Sperimentale.

Best Fiction
“Ambience” by Wisam Jafari (Palestine, 2019)
“Another point of view” by Bilal Alkhatib (Palestine, 2019)
“Bethlehem 2001” by Ibrahim Handall (Palestine, 2020)
“Hajez” by Omar Rammal (Jordan, 2020)
“Maradona’s Legs” by Firas Khoury (Palestine, 2019)
“The Present” by Farah Nabulsi (Palestine, 2019)
“The Signal” by Recep Köse (Turkey, 2020)

Best Documentary
“A Play Before the Bombs” by Roger Glenn Hill (Palestine, 2021)
“Gaza footbullet” by Iyad Alasttal (Palestine, 2020)
“Gaza, one football, one leg” by Patrice Forget (France,2020)
“Omar” by Luca Taiuti, Marco Mario De Notaris (Italy, 2019)
“Tears of roses” by Emad Abdulrahman (Palestine, 2020)
“Until The Last Drop” by Tim Webster and Ernesto Cabellos (Palestine – UK, 2020)

Best Experimental Film
“Houwa” by Joseph Gebrael (Lebanon, 2018)
“Mariam” by Dana Durr (Palestine,2020)

4th NAZRA PSFF – Deadline of submission

Venice, 31 October 2020. After the hard months of lockdown at the beginning of the year which made the Festival tour impossible but which gave us the opportunity to enter your homes through “NazraSpecialStreaming”,  we are ready to relaunch the announcement of the 4th edition of NAZRA Palestine Short Film Festival 2021.

Keeping all the works received in these months, we urge directors, authors, production companies and friends to send us their works not after the 31st January of 2021.

The participation’ rules remain unchanged: the presented shorts must have been produced from 2017 on, with a maximum length of 20 minutes and concerning the history, culture or current affairs of Palestine and the Palestinians.

More details on the call at:
https://nazrashortfilmfestival.com/nazra-2020-2021/


Venezia, 31 ottobre 2020. Dopo i duri mesi del lockdown di inzio anno che hanno reso impossibile il tour del Festival ma che ci hanno dato l’opportunità di entrare nelle vostre case attraverso “NazraSpecialStreaming”, siamo pronti a rilanciare il bando della 4° edizione di NAZRA Palestine Short Film Festival  2021.

Mantenendo tutte le opere ricevute in questi mesi, sollecitiamo registi, autori, case di produzione e amici a inviarci i loro lavori entro e non oltre il 31.01.2021.

Le regole per partecipare rimangono invariate: i corti presentati dovranno essere stati prodotti dal 2017, con una lunghezza massima di 20 minuti e riguardanti la storia, la cultura o l’attualità della Palestina e dei palestinesi.

Per tutti i dettagli:
https://nazrashortfilmfestival.com/nazra-2020-2021/

 

“Palestina con gli occhi delle donne”

Dal 7 al 14 ottobre si terrà, nelle città di Barcellona, Girona e Terrassa, la prima edizione del festival di cortometraggi Palestina amb ulls de dona (Palestina con gli occhi delle donne) nato dalla collaborazione tra l’Associazione Hèlia, SODEPAU e l’HWC (Health Work Committees) e con l’alleanza e la collaborazione di Mostra de Cinema Àrab i Mediterrani de Catalunya, Nazra Palestine short film festival e il Festival Ciné-Palestine (Parigi).

Segui l’evento sulla pagina Facebook.
Locandina con programma Ulls de dona 2020
Locandina Ulls de dona – Girona

Articolo Primer festival de curtmetratges “Palestina amb ulls de dona”.

 

 

 

Nazra al “Falastin Festival” di Roma

AVVISO :
Durante le giornate del Falastin Festival, per ragioni indipendenti dalla nostra volontà, Nazra non può garantire il rispetto degli orari e il programma previsto nella scaletta delle proiezioni (02.ottobre.2020).

Dall’1 al 4 ottobre 2020 si terrà a Roma, dalle ore 17.00 presso i Giardini del Verano, Falastin Festival, un festival di inclusione, approfondimento e intrattenimento dedicato alla Palestina in cui si alterneranno momenti di dibattito, musica, arte, cinema, dabka e street art, cucina tradizionale, presentazioni di libri, laboratori di cultura e artigianato, il tutto organizzato e promosso dalla Comunità Palestinese di Roma e del Lazio.
Nel ricco programma del festival, verranno proiettati alcuni dei migliori corti delle edizioni passate di Nazra Palestine short film festival:

giovedì 1 ottobre ore 23.00
Memory of the Land, di Samira Badran
Window, di Ali Okeh
From Beneath the Earth, di Sami Alalul

sabato 3 ottobre ore 23.00
Strange Cities are familiar, di Saeed Taji Farouky
The Parrot, di Darin J. Sallam & Amjad Al-Rasheed
Bonboné, di Rakan Mayasi

domenica 4 ottobre ore 22.30
a cura di Monica Maurer, presidente di giuria di Nazra Palestine Short Film Festival
One Minute, di Dina Naser
The bus driver (woman), di Iyad Alasttal
Bloody Basil, di Elia Ghorbiah

Per tutte le informazioni in merito a Falastin Festival vi rimandiamo ai link:
programma completo
sito internet ufficiale
pagina evento Facebook.

 

 

NAZRA Special Streaming

NAZRA lancia Special streaming

In tempo di Covid 19, di distanziamento sociale, di cinema e teatri chiusi e festival a data da destinarsi, molte sono le iniziative e le realtà che si sono attivate per dare la possibilità di poter veder film e documentari collegati da casa.
Anche NAZRA si unisce e rende disponibili in streaming, sul proprio sito, molti dei corti delle varie edizioni passate del Festival. Si inizierà con Ave Maria e a seguire High Hopes due vincitori della prima edizione.
La data di inizio streaming è per lunedì 4 maggio.
Tutti i film sono in lingua originale con sottotitoli in italiano e rimarranno on line per il tempo della visione della durata di 5 giorni.

Per il calendario, in aggiornamento, con i rispettivi link ai film cliccare qui.

Nazra Special Streaming

In this time of pandemy, social distances and cultural lockdown with cinemas and theatres being closed and festivals postponed, many initiatives have been carried out to let the quarantine audience enjoy some films from home.
Nazra is going to give its contribution too!
Starting from Monday 4rd May, we’ll offer the free online streaming of some of the short films that have participated to the previous editions of our festival.
All films will be streamed in original language with Italian subtitles and will be available on our website for a 5-day period.
We’ll start with Ave Maria by Basil Khalil followed by High Hopes by Guy Davidi, winners of the 1st Nazra Palestine Short Film Festival.

You can find the programme, constantly uplodead, and the relevant links here.

 

 

 

 

#iorestoacasa con NAZRA

Nell’ambito della campagna di sensibilizzazione #iorestoacasa per contrastare il Coronavirus, molte sono le iniziative per reagire all’emergenza servendosi delle opportunità offerte dal web. Grazie all’iniziativa del Cine Teatro Orione di Bologna, che ha deciso di far ripartire la propria programmazione portandola sul web al grido di DIS|CHIUSO, giovedì 26 marzo alle ore 21.30 NAZRA Palestine short film Festival arriva direttamente nelle vostre case.
Per assistere alla proiezione è sufficiente iscriversi alla newsletter (orionecineteatro.it/newsletter) e si riceveranno le credenziali per assistere alle proiezioni.
La serata sarà introdotta dal direttore artistico di NAZRA Simone Sibilio e verranno proiettati i film vincitori della 3° edizione.

Link alla pagina di Cine Teatro Orione per la serata NAZRA.

 

DISCHIUSO banner

 

 

 

 

 

 

 

 

“Sguardo” oltre il muro

Nella cornice de il Cinema della verità , rassegna giunta alla IV° edizione dedicata al docufilm d’autore e che ha avuto inizio il 27 gennaio, presso il Ridotto del Teatro Masini di Faenza saranno presentati mercoledì 12 febbraio dalle ore 21.00, nella serata intitolata “Sguardo” oltre il muro, cortometraggi (film e docufilm) proiettati nelle prime tre edizioni di Nazra Palestine Short Film Festival .

Per dettagli:
pieghevole Cinema della Verità

 

CINEMA DELLA VERITA' 2020 manifesto